Tipi di società italiane: quale scegliere

Categoria:

aggiornato il: 15/11/2023 scritto da:
Tipi di società

Nel panorama italiano esistono molteplici tipi di società e di forme giuridiche di impresa, ciascuna con specifiche caratteristiche e peculiarità uniche.

Quindi, per districarsi in questa matassa di forme societarie composte da acronimi spesso incomprensibili, abbiamo ideato una guida per offrirti un quadro completo e per ogni tipo di società trovarai un ulteriore articolo di approndimento.

Indice

  1. Introduzione
  2. Classificazione delle imprese
  3. Società di persone
  4. Società di capitali
  5. Altre società
  6. Come scegliere il tipo di società
  7. Video
  8. Conclusione
  9. FAQ

Introduzione: tipi di società

La scelta della tipologia di società è un passo fondamentale nel processo di costituzione di un’impresa. Questa decisione influisce non solo sulle responsabilità organizzative, finanziarie e contributive, ma anche sugli obiettivi e le finalità dell’attività.

In Italia, esistono diverse forme giuridiche di impresa, ciascuna con pro e contro che devono essere valutate prima di procedere con la costituzione.

Classificazione delle imprese

Le imprese possono essere classificate in base a diversi criteri. Uno dei più comuni riguarda la distinzione tra imprese “commerciali” e “non commerciali”.

Le imprese commerciali svolgono un’attività economica con lo scopo di produrre un profitto, mentre le imprese non commerciali operano in settori come l’agricoltura o i servizi professionali, in cui l’obiettivo principale non è necessariamente la generazione di profitto.

Un’altra classificazione riguarda il grado di responsabilità dei soci. Possiamo distinguere tra società di persone, in cui i soci rispondono personalmente e illimitatamente delle obbligazioni della società, e società di capitali, dove la responsabilità dei soci è limitata al capitale conferito alla società.

Di seguito approfondiamo i tipi di società, sia di persone che di capitali, più nel dettaglio.

Società di persone

Le società di persone sono caratterizzate da un forte legame personale tra i soci, che rispondono in solido e illimitatamente per le obbligazioni sociali.

Tra le società di persone rientrano la società semplice (S.s.), la società in nome collettivo (S.n.c.) e la società in accomandita semplice (S.a.s.).

• La società semplice (S.s.)

La società semplice è il tipo più elementare di società e non può essere utilizzata per l’esercizio di un’attività commerciale. Non è soggetta a fallimento e non richiede un atto costitutivo scritto. I soci rispondono in solido delle obbligazioni sociali, a meno che non sia stipulato un “patto contrario”.

• La società in nome collettivo (S.n.c.)

La società in nome collettivo, la Snc, è un tipo di società di persone in cui tutti i soci rispondono solidalmente e illimitatamente per le obbligazioni sociali. Ha normalmente ad oggetto l’esercizio di attività commerciali di dimensioni medio-piccole, è tenuta all’iscrizione nel registro delle imprese e può essere sottoposta a procedura di fallimento.

Per approfondire leggi il nostro articolo sulle Società in Nome Collettivo.

• La società in accomandita semplice (S.a.s.)

La società in accomandita semplice, la Sas, si caratterizza per la presenza di due categorie distinte di soci:

  • socio accomandatario: ha il totale controllo della società e risponde illimitatamente alle obbligazioni sociali e il
  • socio accomandante: risponde delle obbligazioni contratte dalla società limitatamente alla quota conferita.

Scopri di più nel nostro articolo sulle Società in Accomandita Semplice.

Società di capitali

Sopra abbiamo analizzato i tipi di società di persone, ora approfondiamo l’argomento delle società di capitali che sono costituite da soggetti distinti rispetto ai soci che le compongono. Esse hanno personalità giuridica e autonomia patrimoniale.

Tra le società di capitali rientrano la società per azioni (S.p.A.), la società in accomandita per azioni (S.a.p.a.), la società a responsabilità limitata (S.r.l.) e la società a responsabilità limitata semplificata (S.r.l.s.).

• La società per azioni (S.p.A.)

La società per azioni, detta SpA, è la forma più utilizzata per le imprese medio-grandi. Le partecipazioni dei soci sono rappresentate da titoli trasferibili, le azioni, e i conferimenti d’opera e servizi sono vietati. Il capitale sociale minimo previsto è di 50.000 euro e deve essere versato almeno il 25% del capitale sociale in fase di costituzione.

Per approfondire leggi il nostro articolo sulle Società per Azioni.

• La società in accomandita per azioni (S.a.p.a.)

La società in accomandita per azioni, detta Sapa, è un tipo di società di capitali poco diffuso, utilizzato principalmente come “cassaforte di famiglia” dai gruppi imprenditoriali che intendono tutelarsi da scalate azionarie. I soci sono suddivisi in due categorie:

  • soci accomandanti: che rispondono delle obbligazioni sociali nei limiti delle azioni sottoscritte e
  • soci accomandatari: che invece rispondono solidalmente ed illimitatamente delle obbligazioni sociali.

Puoi trovare maggiori informazioni sul nostro articolo dedicato alle società in accomandita per azioni.

• La società a responsabilità limitata (S.r.l.)

La società a responsabilità limitata, la Srl, è caratterizzata da quote di partecipazione che rappresentano i diritti sociali dei soci. Questa forma societaria ha subito profonde innovazioni che permettono una maggiore adattabilità alle esigenze dei soci. Il capitale sociale minimo è di 10.000 euro.

Per approfondire leggi il nostro articolo sulle Società a Responsabilità Limitata.

• La società a responsabilità limitata semplificata (S.r.l.s.)

La società a responsabilità limitata semplificata, la Srls, è una particolare tipologia di S.r.l., che può essere costituita solo da persone fisiche. Il capitale sociale minimo è di 1 euro e non può superare i 10.000 euro.

Altri tipi di società

• Società cooperativa

La società cooperativa è una società a capitale variabile, costituita per gestire in comune un’attività d’impresa, con lo scopo di offrire beni, servizi o occasioni di lavoro ai propri soci a condizioni più favorevoli di quelle di mercato. Per le obbligazioni sociali risponde solo la società con il suo patrimonio.

• Società unipersonale

La società unipersonale è una società di capitali costituita da un singolo socio. Può assumere la forma di una S.r.l. o di una S.p.A. e si caratterizza per la responsabilità limitata del socio unico.

• Start-up innovative

Le start-up innovative sono società di capitali che rispondono a determinati requisiti di innovatività. Queste imprese godono di una serie di benefici fiscali e amministrativi volti a favorire la nascita e la crescita di attività innovative.

Come scegliere il tipo di società

La scelta del tipo di società dipende da vari fattori, tra cui il capitale disponibile, il numero di soci, l’attività che si intende svolgere e il livello di responsabilità che si è disposti a assumere. Consigliamo di consultare un professionista del settore fiscale prima di prendere una decisione.

Video descrittivo sui Tipi di Società:

Conclusione

In sintesi, la scelta del tipo di società è un passo fondamentale nella costituzione di un’impresa in Italia. Abbiamo visto le diverse forme giuridiche di impresa, tra cui le società di persone e le società di capitali.

Per ulteriori informazioni sui vari tipi di società, è possibile consultare il sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy ma è sempre meglio appoggiarsi a un commercialista per rivolgersi a un consulente esperto.

Domande frequenti sui Tipi di Società

Qual’è la differenza tra Società di Persone e Società di Capitali?

La differenza tra Società di Persone e Società di Capitali risiede nel modo in cui i soci rispondono delle obbligazioni della società. Nelle società di persone i soci rispondono personalmente e illimitatamente per le obbligazioni sociali, mentre nelle società di capitali la responsabilità dei soci è limitata al capitale conferito alla società.

Quali sono i tipi di società di persone?

I tre tipi di società di persone sono: 1) società semplice, la S.s., 2) società in nome collettivo, la S.n.c. e 3) società in accomandita semplice, la S.a.s.

Quali sono i tipi di società di capitali?

I tipi di società di capitali sono: 1) società per azioni, la S.p.A., 2) società in accomandita per azioni, la S.a.p.a., 3) società a responsabilità limitata, la S.r.l. e 4) società a responsabilità limitata semplificata la S.r.l.s.

Qual’è la differenza tra Srl e Srls?

Le differenze tra Srl e Srls sono soprattutto 2: 1) la Srl richiede un capitale sociale minimo di 10.000 euro e comporta costi notarili, l’Srls richiede un capitale sociale minimo di 1 euro e non richiede costi notarili. 2) Nella Srl, i soci possono essere sia persone fisiche che persone giuridiche (altre società), nel caso di una Srls, i soci possono essere solo persone fisiche.

Quale società paga meno tasse?

La forma societaria italiana che paga meno tasse è la Sas. Nella Sas, i soci che non lavorano per l’attività non devono pagare tasse. In confronto la Srl, essendo una società di capitali, deve pagare l’Ires (Imposta sul Reddito delle Società) e l’Irap (Imposta Regionale sulle Attività Produttive). Tuttavia, è importante considerare anche altri fattori come la struttura desiderata, il numero di soci, l’esposizione al rischio, i beni personali e gli obiettivi di investimento prima di scegliere una forma societaria.

Fondatore e CEO di TrovAziende, con un'ottica costantemente rivolta all'imprenditoria e al mondo digitale, trasmette ai lettori intuizioni e conoscenza con lo scopo di sviluppare una comprensione più profonda dei meccanismi dell'innovazione e del business. Ha lavorato per anni nel campo del Marketing, Web Development e nel commercio rivolto al B2B e B2C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trova Aziende Logo © 2013-2024 Trova Aziende Elenco aziende e imprese italiane. Tutti i diritti riservati - P.IVA 12504490967